Negli ultimissimi anni, sta spopolando il trend del lavoro da remoto. E non c’è neanche da chiedersi il perché, considerata l’evoluzione tecnologica che ci sta portando verso un mondo sempre più connesso.

Chiaramente, il lavoro da remoto è possibile svolgerlo solo per determinati settori. Ci sono diverse attività, infatti, in cui sarebbe impensabile non avere a disposizione lavoratori. Ristoranti, alberghi e grandi industrie sono realtà che necessitano di una grande quantità di personale disponibile localmente.

Vogliamo analizzare quella branca di persone che ogni mattina si trovano in ufficio a lavorare di fronte ad un computer: davvero non potrebbero fare le stesse cose anche da casa? Non sarebbero in grado di suddividere, almeno, i giorni in cui la presenza in ufficio è veramente fondamentale?

I vantaggi del lavoro da remoto

Uno fra i tanti lati positivi del lavoro da remoto è quello di svolgere le proprie mansioni nel momento della giornata dove si è più produttivi. Molti di noi faticano a svegliarsi presto la mattina, alzandosi spesso di malumore e trasmettendo questo stato d’animo al resto del team: non c’è cosa peggiore che lavorare in un ufficio negativo, nervoso e poco sereno. Lavorare da remoto, quindi, permette alle persone di organizzarsi nel dettaglio la loro giornata, puntando magari la sveglia più tardi, ma rendendo molto di più nelle ore serali, ad esempio.

Un altro vantaggio? Evitare il traffico. Questa è una nota positiva che ha molteplici effetti. Oltre ad evitare accese discussioni durante gli orari di punta, ne beneficerà sia il pianeta che il portafoglio.

Scegliere dove svolgere il proprio lavoro da remoto, ha inoltre il grande vantaggio di porci in una condizione mentale particolarmente favorevole. Già, perché se amiamo lavorare in riva al mare e abitiamo vicino, possiamo tranquillamente fare una capatina in spiaggia (riparando a dovere il computer, naturalmente) e procedere con i nostri compiti.

Che sia il nostro datore di lavoro o tanti piccoli clienti, nella maggior parte dei casi si avrà sempre qualcuno a cui consegnare un progetto. Ma la sua realizzazione, il suo sviluppo e la nostra produttività verranno fortemente influenzate dal luogo in cui ci troveremo a lavorare. E se un domani avessimo voglia di prenderci una pausa dalla città e passare un mese in campagna, non ci saranno problemi!

Il team di lavoro da remoto, inoltre, può provenire da diverse parti del mondo. Pensiamo per un momento alle grandi aziende americane: quante di loro riuniscono dipendenti americani, inglesi, tedeschi e spagnoli in un solo progetto? Con le tecnologie moderne come Skype, fare meeting e riunioni riepilogative è più facile che mai.

Attenzione alle trappole: non ci si deve lasciar andare a troppi momenti di pausa e soprattutto, bisogna sempre curare il proprio aspetto. Anche se camera nostra è al contempo il nostro ufficio, questo non ci autorizza a stare tutti i giorni in pigiama, perché a lungo andare ne risentirebbe la nostra produttività, la nostra ispirazione e creatività.

È davvero arrivato il momento di concentrarsi sul proprio stato d’animo durante l’orario d’ufficio: se per la tua professione, svolgere le mansioni fuori dall’ufficio si rivela possibile, allora lanciati: sperimenta tutti i lati positivi della libertà del lavoro da remoto dove e come preferisci.