Natale, dolce mangiare! Ah non era così il detto? Bé, di certo non possiamo negare che il periodo natalizio sia uno dei migliori in quanto a prelibatezze da gustare. La maggioranza delle famiglie cura personalmente i menù, a partire dalla realizzazione dei piatti, fino ad arrivare alla decorazione della tavola, impreziosita con meravigliosi dettagli natalizi. Vorreste sorprendere la famiglia con un delizioso Christmas Pudding ma non sapete cosa sia? Ve lo spieghiamo subito!

Saltiamo per un attimo tutto quel che riguarda l’inizio del pranzo e del cenone natalizio e soffermiamoci sui dolci. Pandori e panettoni sono i più gettonati in questo periodo. Già da qualche settimana hanno cominciato a fare capolino nei negozi e i più golosi non si sono fatti sfuggire l’occasione di gustare il Natale in anticipo. Se quest’anno, però, hai intenzione di stupire la tua famiglia con un dolce particolare, allora prova con il Christmas Pudding.

Cos’è il Christmas Pudding

Il Christmas Pudding è un famoso dolce inglese, molto diffuso anche in Irlanda. La sua forma rotonda ricorda il panettone, ma l’impasto non è esattamente così semplice. Al suo interno, infatti, il Christmas Pudding presenta diversi ingredienti. Forse ce lo dovremmo aspettare, dal momento che la parola pudding viene tradotta con il nostro “pasticcio”.

Il gusto è particolarmente forte, complici le infinità di spezie, l’uvetta, i canditi ed una buona dose di brandy. Ecco, diciamo che probabilmente dopo aver mangiato una bella porzione di Christmas Pudding potreste aver voglia di fare un bel pisolino sul divano! Ma le feste di Natale sono fatte anche per questo, giusto?

Un’usanza che hanno gli inglesi, è quella di mettere una monetina di buon auspicio all’interno del dolce, durante la preparazione. Ricordatevi di scovarla, al momento dell’assaggio: non vorrete  mica diventare un salvadanaio, giusto?

Tra le numerose curiosità che si aggirano attorno a questo dolce, si dice anche che sia stato dichiarato illegale nell’antica Inghilterra. Durante il 1600, quando Cromwell era alla guida del paese, si diffuse uno spirito piuttosto puritano e conservativo, che riteneva eccessivi i festeggiamenti natalizi. I dolci vennero così aboliti, perché colpevoli di indurre le persone ad abominevoli peccato di gola.

La storia che si cela dietro a questo Christmas Pudding si infittisce parecchio, ma noi non ci sentiamo di approfondirla più di tanto. Anzi, non vediamo l’ora di metterci ai fornelli e preparare questa prelibatezza considerata così buona da diventare illegale!

La preparazione del Christmas Pudding

Bene, veniamo a noi. È arrivato il momento di tirarsi su le maniche, legarsi i capelli e fare spazio in cucina: è ora di preparare il Christmas Pudding!

Lista degli ingredienti:

  • 180 gr di farina
  • 2 uova grosse
  • 700 gr di zucchero di canna
  • 200 gr di margarina
  • 200 gr di uva sultanina
  • 350 gr di uva essiccata
  • 200 gr di uva passa
  • 50 gr di canditi (misti)
  • 25 gr di mandorle tritate
  • 175 gr di pane senza crosta, in briciole
  • 1 limone (buccia e succo)
  • 4 cucchiai di latte
  • 1 cucchiaio di melassa
  • 1 cucchiaio di cioccolato
  • 2 cucchiai di brandy
  • 1 cucchiaino di noce moscata
  • 2 cucchiaini di mix di spezie (zenzero, chiodi di garofano, cannella)

Procedimento

Aggiungete tutti gli ingredienti dentro una terrina. Mescolate ed amalgamate per bene, per circa 5-8 minuti. Quando raggiungerete una composizione omogenea, potete versare il tutto dentro uno stampo da budino della capacità di 1L, che avrete prima imburrato, ma fate attenzione a non riempirlo fino all’orlo: l’ideale sarebbe lasciare 2,5-3 cm tra il composto e la fine dello stampo. Coprite il tutto con della carta forno imburrata, ponendo il lato imburrato verso il dolce. Legate la carta allo stampo per sicurezza, con del filo o con un elastico bello grande, in modo che rimanga tutto legato assieme. Se preferite, potete anche aggiungere uno strato di carta stagnola per sigillare ancora di più lo stampo.

Prendete il tutto, mettetelo dentro una pentola piena per 1/3 di acqua calda, coprite con il coperchio e mettete a cuocere a fuoco lento. Questa è effettivamente la parte più lunga. Il Christmas Pudding infatti necessita di 5-6 ore di cottura. Dovete fare attenzione e riempire la pentola con acqua calda di tanto in tanto, dal momento che evaporerà facilmente.

Ultimata la cottura, togliete il Christmas Pudding dall’acqua e rovesciatelo su un piatto. Decorate con un ramo di agrifoglio e servite!

Se decideste di prepararlo con un po’ di giorni di anticipo, potrete tranquillamente lasciar raffreddare il pudding e sostituire il foglio imburrato con uno nuovo, legando nuovamente il tutto con del filo. Conservate il tutto in un luogo fresco. Prima di servirlo, è necessario riscaldarlo in acqua calda come in precedenza, per almeno 3 ore.

È una preparazione un po’ lunga, è vero, ma il risultato è eccezionale!

Per finire, vi lasciamo il video di questa pazientissima mamma di nome Charlotte Oates, una food blogger britannica, che lo prepara assieme ai suoi piccoli. La preparazione non è complicata, ma con un video di riferimento sarà tutto più semplice!

Cover Credits: Royal Mint