Mancano davvero pochi giorni a Natale e forse parlare di una dieta un po’ diversa dal solito, può rincuorare i più attenti alla linea. Già, perché questa volta non parliamo di shopping natalizio o di dove festeggiare Capodanno, bensì di un regime alimentare molto particolare. Quel che abbiamo fatto in questi mesi post vacanze estive, verrà messo a dura prova dalle leccornie che ci aspettano sulla tavola natalizia, come ad esempio il golosissimo Christmas Pudding. In ogni caso, ci sarà sicuramente qualcuno che dopo le feste vorrà rimettersi in sesto e seguire un regime alimentare pulito e sano, che gli permetta di tornare in forma e di perdere qualche chilo di troppo.

Stiamo parlando della Portion Control Diet, la dieta delle porzioni. Chi l’ha già provata assicura che funzioni piuttosto bene, ancora meglio se associata ad un minimo di 30-40 minuti di movimento al giorno. Vediamo subito come funziona e cosa serve per iniziarla!

Come funziona la Portion Control Diet

La Portion Control Diet, come dicevamo in precedenza, è una dieta basata sulle porzioni di cibo da assumere, a seconda delle determinate fasce di peso. È stata ideata dai personal trainer di Beachbody e viene consigliata in abbinamento ai diversi programmi di allenamento, come il famoso T25 e Insanity Max 30 di Shaun T, e il 21 Day Fix di Autumn Calabrese; può essere seguita anche da chi non si allena, semplicemente cambiando l’apporto calorico giornaliero da assumere.

Il suo funzionamento non è difficile: basta dimenticarsi della bilancia. Già, perché nella stragrande maggioranza delle diete, è fondamentale pesare gli alimenti, specialmente i carboidrati e i grassi. Qui si utilizzano i contenitori colorati, che analizzeremo tra qualche riga.

La cosa che invece accomuna la Portion Control Diet a tutte le altre diete è il pasto libero. Per aiutare mente e corpo a reagire meglio al regime dietetico ed ipocalorico delle diete, è buona norma consumare un pasto libero, ossia a proprio piacimento. L’importante è fare attenzione a non esagerare o a non farsi prendere la mano, soprattutto durante il weekend dove le tentazioni potrebbero essere maggiori.

Calcolare l’apporto calorico per seguire la Portion Control Diet

Prima di iniziare la Portion Control Diet, bisogna calcolare l’apporto calorico di cui abbiamo bisogno durante il giorno. Farlo è molto semplice:

  • moltiplicate il vostro peso in kg per 2,2 e otterrete il peso in lbs
  • moltiplicate per 11 il peso in lbs ed otterrete le calorie del vostro metabolismo basale
  • nel caso in cui stiate seguendo un percorso di allenamento di media intensità, aggiungete 400, che sono le calorie bruciate durante l’allenamento
  • sottraete 750 ed il numero ottenuto corrisponderà all’apporto calorico giornaliero di cui necessitate

Vediamo un esempio pratico: se si pesa 60 kg, è necessario moltiplicare 60 x 2,2 x 11= 1452. Dopodiché, se ci si allena si sommano altre 400 calorie (1452+400=1852). A questo punto, sottraendo 750, otteniamo 1102 che è l’apporto calorico di cui abbiamo bisogno ogni giorno.

Una volta ottenuto il numero di calorie da assumere giornalmente, passiamo ai contenitori. Nella Portion Control Diet, i contenitori saranno la vostra bilancia. Ogni contenitore ha un colore diverso ed ogni colore è abbinato a del cibo diverso. Per la precisione abbiamo:

  • contenitore verde: verdure
  • contenitore viola: frutta
  • contenitore giallo: carboidrati e legumi
  • contenitore rosso: proteine (carne, pesce, formaggi magri)
  • contenitori arancio: semi e frutta a guscio
  • contenitore blu: grassi buoni
  • tsp, che sarebbe un cucchiaino per dosare l’olio

Questo significa che in base alla fascia in cui rientrate, potrete mangiare un determinato numero di contenitori al giorno. Le fasce di calorie giornaliere da assumere in cui categorizzarsi sono quattro, per la precisione:

calorie-portion-control-diet-bubblestips

Picture Credit: Jeanie and Joan

 

Se dal calcolo fatto, il vostro apporto calorico giornaliero risulta inferiore alle 1200 calorie, assumente in ogni caso il numero di contenitori corrispondenti alla fascia da 1200 calorie. Allo stesso modo, se l’apporto calorico supera le 2300, rimanete in ultima fascia.

Riprendendo l’esempio precedente, il nostro apporto calorico di 1102 calorie ci fa rientrare nella prima fascia. Di conseguenza, dovremo consumare il contenuto corrispettivo a 3 contenitori di verdura, 2 di frutta, 4 di proteine, 2 di carboidrati, 1 di grassi buoni, 1 di semi e 2 cucchiaini di olio al giorno.

A questo punto, non vi resta che cominciare il programma alimentare, riempiendo i contenitori con i cibi al quale corrispondono!

Se vi state chiedendo dove poter acquistare i contenitori per iniziare la Portion Control Diet, vi suggeriamo di dare un’occhiata su Amazon, dove in pochi giorni li potrete ricevere ad un prezzo ragionevole.

7 pezzi, contenitore Dosatore di porzioni Kit 100% a prova di perdite, multicolore, sistema a 21 giorni e simili Fix-SHAKER BOTTLE inclusa
15 Reviews
7 pezzi, contenitore Dosatore di porzioni Kit 100% a prova di perdite, multicolore, sistema a 21 giorni e simili Fix-SHAKER BOTTLE inclusa
  • 100% a prova di perdite microonde, lavabile in lavastoviglie: i nostri contenitori per alimenti con Chiusura ermetica facile coperchio con...
  • Alta qualità Made from high grade propylene. Ogni contenitore è DEHP senza BPA, lavabile in lavastoviglie e utilizzabile nel forno a...
  • Shaker, that's incluso, ma non è ancora abbiamo ancora, per lei, si aggiunti-shaker nella confezione che soddisfano tutte le esigenze...
  • Salvaspazio: design salvaspazio, si può essere descrivendo Contenitori da cucina, all'interno di ogni altro, per offrire riporre anche per...

In alternativa, potete acquistare il programma completo in inglese, completo di ricettario, sul sito di Beachbody, per circa 40 dollari.